Piano di Risparmio Fai da Te | 7 passi per avere successo

piano di risparmio

Quali sono i 7 passi per creare un piano di risparmio fai da te? Quali sono le risorse che puoi sfruttare e quali sono gli errori da evitare?

Passo 1 – Stabilisci i Tuoi Obiettivi Finanziari

Il primo passo per creare un piano finanziario fai da te è stabilire i tuoi obiettivi finanziari.

Come in tutte le cose, avere ben chiaro l’obiettivo è la chiave di tutto.

È impossibile capire se stai remando nella direzione giusta se non hai scelto la tua destinazione.

Lo stesso vale per i tuoi soldi.

Se non conosci i tuoi obiettivi finanziari non puoi sapere se ti stai avvicinando o allontanando dal tuo traguardo finanziario.

Questi obiettivi non solo ti daranno una direzione chiara, ma ti motiveranno anche a risparmiare con uno scopo ben definito.

Vediamo quindi alcuni consigli per stabilire i tuoi obiettivi finanziari.

Definisci Obiettivi Specifici

L’arte di stabilire obiettivi finanziari inizia con la specificità.

Hai mai sentito parlare di obiettivi SMART?

Smart è un acronimo che sta per:

  • SPECIFIC (specifico)
  • MEASURABLE (misurabile)
  • ACHIEVABLE (raggiungibile)
  • RELEVANT (rilevante)
  • TIME-BASED (basato sul tempo)

In altre parole, un vero obiettivo deve essere: specifico, misurabile, rilevante, rilevante e deve avere una scadenza temporale.

Chiediti: cosa vuoi davvero raggiungere con il tuo risparmio?

Che si tratti di creare un fondo di emergenza, acquistare una casa o andare in pensione anticipatamente, assicurati che gli obiettivi siano chiari, misurabili e tangibili.

Per esempio, invece di dire “Voglio risparmiare il massimo che posso”, potresti dire “Voglio risparmiare $10,000 entro 2 anni per permettermi una nuova auto.”

Valuta le Tue Priorità Finanziarie

Relevant, rilevante.

Non tutti gli obiettivi sono ugualmente importanti, quindi prenditi del tempo per riflettere su quali sono le tue priorità.

Capire le tue priorità finanziarie è essenziale.

Forse desideri un avere la tranquillità di poter uscire a cena 3 volte a settimana senza sentirti in colpa, o chiamare un servizio di pulizia 2 volte a settimana, o prendere un anno di pausa dal lavoro per girare il mondo, mettere da parte i soldi per l’anticipo della casa.

Riconoscere ciò che conta di più per te ti aiuterà a destinare le risorse in modo efficace.

Fissa un Periodo di Tempo

Un obiettivi senza una scadenza è destinato ad essere posticipato.

Stabilire un periodo di tempo per raggiungere ciascun obiettivo ti darà un senso di urgenza e ti aiuterà a mantenere la concentrazione.

Assicurati però che le tempistiche stimate siano realistiche e compatibili con la tua situazione finanziaria attuale.

Ad esempio, se stai risparmiando per un grande acquisto, come un’auto nuova, stabilisci una data limite realistica in base a quanto puoi risparmiare ogni mese.

In conclusione, fissare i tuoi obiettivi finanziari chiari è come fissare la destinazione di un viaggio.

Una volta che avrai definito i tuoi obiettivi finanziari sarai pronto per esaminare attentamente le tue entrate e uscite attuali e iniziare ad elaborare una strategia per raggiungerli.

Passo 2: Analizza le Tue Entrate e Spese Attuali

È tempo di passare all’azione!

Comprendere in dettaglio come stai attualmente gestendo il tuo denaro ti fornirà una base solida per sviluppare un piano di risparmio efficace.

Vediamo come fare.

Raccogli Tutti i Dati Finanziari

Per iniziare, raccogli tutte le informazioni pertinenti sulle tue entrate e uscite.

Questo include stipendio, bonus, interessi, cedole dividendi, affitti, royalties ecc.

Raccogli tutte le ricevute, le fatture e le transazioni bancarie e finanziarie in unico luogo in modo tale da avere una panoramica completa di quello che entra e quello che esce.

Categorie di Spesa Essenziali e Non Essenziali

Organizza le tue spese in categorie essenziali e non essenziali. Le spese essenziali comprendono cose come l’affitto o il mutuo, le utenze, il cibo e il trasporto. Le spese non essenziali potrebbero includere svaghi, abbonamenti o acquisti impulsivi. Questa distinzione ti aiuterà a identificare rapidamente le aree in cui puoi ridurre le spese.

Il template entrate e spese di Investimi potrebbe aiutarti in questo processo. Scaricalo gratuitamente dalla sezione Risorse di Investimi.

Scopri i Calcolatori ed i Template Gratuiti

Identifica le Aree di Possibile Risparmio

Una volta che hai una visione chiara delle tue spese, identifica le aree in cui potresti risparmiare.

Potrebbe trattarsi di tagliare le spese inutili, cercare alternative più convenienti o eliminare abitudini costose.

Concentrati principalmente sulle spese non essenziali, ma non trascurare l’opportunità di ottimizzare le spese essenziali attraverso piccoli cambiamenti.

Tieni presenti i tuoi obiettivi finanziari in questo processo di ottimizzazione.

Tagliare qualcosa che ti rende felice non farà altro che allontanarti dai tuoi obiettivi, invece che avvicinarti!

Analizzare le tue entrate e le tue spese ti darà una panoramica dettagliata delle tue abitudini finanziarie attuali. Questa conoscenza ti consentirà di prendere decisioni informate sulla riduzione delle spese e sull’allocazione di risorse per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

Una volta che hai chiaro dove sta andando il tuo denaro, puoi passare al passo successivo: la creazione di un budget.

Passo 3: Crea un Budget Realistico

Creare un budget realistico è un passo fondamentale per avviare un piano di risparmio fai da te.

Avere un budget ti aiuterà a gestire le tue finanze in modo più efficace e a garantire che stai risparmiando abbastanza per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

Vediamo quindi come creare un budget.

Assegna Fondi alle Diverse Categorie

Inizia suddividendo le tue entrate mensili in diverse categorie di spesa.

Assicurati di includere tutte le spese essenziali come affitto, utenze, cibo e trasporti.

Una volta definite a dovere le categorie per le spese essenziali puoi concentrarti su quelle non essenziali.

Stabilisci un limite per le spese non essenziali, come svaghi, ristoranti e abbonamenti.

Una volta completato questo procedimento assicurati che il totale delle tue spese sia inferiore al totale delle tue entrate. In questo modo potrai avere un bilancio positivo e iniziare a risparmiare.

Crea la Categoria Risparmio

Per la maggior parte delle persone il risparmio è semplicemente quello che rimane (se rimane qualcosa).

Se però vuoi prendere seriamente il risparmio e creare un vero e proprio piano di risparmio devi essere più metodico.

Devi creare una vera e propria categoria per il risparmio.

Anzi, se vuoi essere ancora più sicuro di essere sulla giusta strada per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari, potresti voler creare una categoria di risparmio per ogni obiettivo finanziario.

In questo modo potrai essere sicuro di star risparmiando abbastanza per raggiungere tutti i tuoi obiettivi finanziari.

Crea la categoria Fondo di Emergenza

Il fondo di emergenza è una riserva di denaro che deve sempre essere disponibile per coprire delle spese improvvise per le emergenze.

Ti si rompe l’auto, devi rifare il tetto, un’operazione urgente, perdi il lavoro, si rompe il frigo

Nel budget, ricordati di destinare fondi per un fondo di emergenza. Questo fondo ti fornirà una rete di sicurezza in caso di spese impreviste.

Creare un budget ti aiuterà a tenere sotto controllo le tue finanze e assicurarti che non stai spendendo troppo.

Sarà uno strumento guida per prendere decisioni finanziarie intelligenti e mantenere il tuo piano di risparmio allineato con i tuoi obiettivi. Una volta che hai creato un budget, potrai passare al passo successivo del tuo piano di risparmio: ridurre le spese superflue per massimizzare il risparmio.

Passo 4: Riduci le Spese Superflue

serious woman reading book near laptop
Photo by Max Vakhtbovych on Pexels.com

Ridurre le spese superflue è un passo cruciale per liberare risorse finanziarie e massimizzare il tuo piano di risparmio. Esaminare attentamente le tue abitudini di spesa ti aiuterà a identificare dove puoi tagliare senza compromettere la qualità della tua vita.

Esamina le Spese Ricorrenti

Inizia esaminando le spese ricorrenti, come abbonamenti mensili o annuali. Chiediti se ogni abbonamento è ancora rilevante per te.

Ad esempio, potresti cancellare abbonamenti a servizi che non utilizzi frequentemente o che puoi sostituire con alternative più economiche.

Analizza anche le tue dipendenze: alcool, fumo e gioco d’azzardo non solo possono nuocere alla tua salute, ma anche al tuo portafoglio.

Utilizza il calcolatore qui sotto per visualizzare l’impatto economico di una spesa ricorrente.



Sfrutta le Offerte e gli Sconti

Cerca offerte e sconti quando fai acquisti. Utilizza coupon, sconti online o programmi fedeltà per ridurre i costi delle tue spese quotidiane.

Così come i costi ricorrenti, anche i risparmi ricorrenti hanno effetti esponenziali nel tempo!

Non farne però una malattia.

Hai mai visto in televisione quei programmi americani di pazzi che passavano le giornate a cercare e ritagliare coupon dai giornali per poi fare spese da migliaia di dollari per poi tornare a casa con 100 scatole di dentifrici?

Ecco, questo non ha senso. Ricordati che anche il tuo tempo ha un valore.

Scambia Prodotti o Servizi con Amici e Familiari

Considera la possibilità di scambiare prodotti o servizi con amici e familiari. Ad esempio, se sei bravo a cucinare, potresti scambiare pasti preparati con un amico che è esperto in riparazioni domestiche. Questo approccio può essere un modo divertente per risparmiare denaro e rafforzare le relazioni sociali.

Passo 5: Monitora e Adatta il Tuo Piano

Una volta che hai individuato le aree in cui puoi risparmiare, sei pronto a passare al passo successivo: il monitoraggio del tuo piano di risparmio.

Monitorare e adattare il tuo piano di risparmio è essenziale per assicurarti che stai facendo progressi verso i tuoi obiettivi finanziari.

Le persone, le abitudini e le necessità cambiano nel tempo.

È probabile quindi che anche i tuoi obiettivi finanziari cambieranno. Quindi è importante aggiornare e riadattatrare periodicamente il tuo piano di risparmio per assicurarti che sia su misura per le tue necessità.

Valuta i Risultati Rispetto agli Obiettivi

Periodicamente, valuta i risultati del tuo piano di risparmio e verifica se sei “in tempo” sulla tabella di marcia. 

Stai risparmiando abbastanza per raggiungere tali obiettivi entro il periodo previsto?

Se la risposta è sì, continua così!

In caso contrario, considera come puoi adattare il tuo piano di risparmio per raggiungere i risultati desiderati.

Apporta Modifiche in Base alle Esigenze

Sii flessibile nel tuo approccio e pronto a fare modifiche.

Le esperienze possono influenzare il tuo piano di risparmio. Ad esempio, potresti scoprire che stai risparmiando più velocemente del previsto o che alcune spese impreviste richiedono un adeguamento.

Adatta il piano in base a ciò che impari lungo il percorso.

Monitorare costantemente il tuo piano di risparmio ti aiuterà a rimanere consapevole delle tue finanze e a mantenere il controllo. Adattare il piano in base alle tue esperienze ti consentirà di affrontare le sfide in modo più efficace e di massimizzare i risultati.

Una volta che hai stabilito un solido monitoraggio, sarai pronto a sfruttare le risorse tecnologiche per semplificare il processo di risparmio.

Passo 6: Sfrutta le Risorse Tecnologiche

Le risorse tecnologiche possono essere strumenti potenti per semplificare il processo di risparmio e gestione delle finanze.

App e strumenti digitali ti consentono di tenere traccia delle tue spese, pianificare il tuo budget e ricevere notifiche utili.

Vediamo come puoi sfruttare al meglio queste risorse.

Sfrutta sistemi di tracciamento automatico

Esistono numerose app che possono aiutarti a tenere traccia delle tue entrate e uscite. Alcuni di questi strumenti consentono di collegare i tuoi account bancari e carte di credito per un monitoraggio automatico. Altri offrono funzionalità di creazione di budget e analisi delle abitudini di spesa.

Altri invece sono proprio integrati nelle app della banca.

Automatizza i Pagamenti e i Risparmi

L’automazione è un alleato prezioso nel risparmio.

Imposta pagamenti automatici per le tue bollette e le rate dei debiti, in modo da evitare multe o ritardi. Inoltre, configura un trasferimento automatico verso il tuo conto di risparmio ogni volta che ricevi uno stipendio o un’entrata.

Notifiche e Promemoria

Molte app finanziarie offrono la possibilità di ricevere notifiche e promemoria. Questi avvisi ti aiuteranno a rimanere consapevole delle scadenze delle bollette, dei limiti di spesa e delle scadenze dei pagamenti.

Le notifiche possono anche ricordarti di verificare periodicamente il tuo piano di risparmio e apportare eventuali aggiornamenti.

Passo 7: Sfrutta le Opportunità di Investimento

confronto mercato immobiliare e finanziario 5 anni

Una volta che hai stabilito un fondo di emergenza, hai messo in atto solide abitudini di risparmio, e hai automatizzato questi processi, potresti voler esplorare le opportunità offerte dagli investimenti.

È dimostrato infatti che gli investimenti, a lungo termine, consentono di far crescere i tuoi risparmi e quindi ridurre il tempo necessario per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

Esplora Opzioni di Investimento

Esistono diverse opzioni di investimento, ognuna con rischi e rendimenti diversi. Puoi considerare investimenti in azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, immobili, valute, materie prime, criptovalute, startup, oggetti da collezione, oro ecc…

Considera il Rischio e il Rendimento

Ogni tipo di investimento comporta un livello di rischio. Investimenti con potenziale alto rendimento spesso comportano anche rischi più elevati.

Valuta attentamente quanto rischio sei disposto a sopportare in base al tuo profilo di rischio personale. Diversificare il tuo portafoglio di investimento può aiutarti a ridurre il rischio complessivo.

Diversifica il Tuo Portafoglio di Investimento

La diversificazione è fondamentale negli investimenti.

Non mettere tutte le uova in un unico paniere.

Non mettere tutte le tue risorse in un unico tipo di investimento. Suddividere il tuo denaro in diverse categorie di investimento ti aiuta a bilanciare il rischio complessivo dei tuoi investimenti.

Ad esempio, puoi investire in azioni, obbligazioni e fondi comuni di diverso tipo per ottenere un mix equilibrato.

Esplorare opportunità di investimento può accelerare il tuo percorso verso i tuoi obiettivi finanziari a lungo termine. Tuttavia, prima di impegnare il tuo capitale in qualunque investimento, cerca informazioni, fai le tue ricerche e valuta attentamente i pro e i contro di ogni opzione.

Le guide e calcolatori di Investimi possono aiutarti in questo.

In particolare potrebbero interessarti queste risorse:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto