AZIONI, cosa sono? Diritti e Doveri degli azionisti

Cosa sono e che cosa comporta POSSEDERE AZIONI


Le azioni, insieme alle obbligazioni, infatti sono gli strumenti fondamentali su cui si basano la maggior parte gli altri strumenti.

Pensaci…

I fondi, sono insiemi di azioni o obbligazioni (scopri la differenza tra fondi attivi e fondi passivi).

I derivati, sono prodotti finanziari complessi che spesso fanno riferimento al prezzo di azioni e obbligazioni.

Quindi è importantissimo essere sicuri di aver compreso a pieno cosa sono le azioni.

Non perdiamo altro tempo e andiamo dritti al punto.

person holding terrestrial globe scale model taken

Cosa sono le azioni

Le azioni rientrano nei valori mobiliari insieme alle obbligazioni e ai derivati.

Le azioni sono quote di un’azienda.

Così come accade per le nostre S.p.A o le s.r.l, le società di tutto il mondo sono costituite da soci. 

Come si fa a diventare soci?

Acquistando azioni della società.

Acquistando azioni stai quindi effettivamente comprando un pezzo di una società e diventandone socio, sia essa pubblica (quotata sui mercati) o privata (non quotata).

Per esempio acquistando azioni Microsoft (MSFT) diventiamo co-proprietari esattamente come il suo fondatore Bill Gates.

L’unica differenza è che probabilmente Bill Gates avrà 1038923 azioni in più di te. Quindi nonostante siate entrambi proprietari di Microsoft, il tuo peso all’interno della società è molto inferiore rispetto a quello di Bill.

In questo caso le dimensioni (delle quote) contano!

Quindi se pensavi bastasse comprare qualche azione ed un biglietto per la California per andare a bosseggiare alla sede Microsoft, mi dispiace essere io a dirtelo, ma devi rivedere i tuoi piani.

Comunque tranquillo avrai la possibilità di dire la tua. Ma ne parliamo dopo nei prossimi capitoli.

Perchè le aziende vendono le azioni

Perchè le aziende vendono le azioni

Perchè le aziende mettono in vendita le loro azioni?

La ragione è molto semplice. E’ un metodo senza rischio e totalmente gratuito per finanziarsi.

Facciamo un esempio.

E’ il 2050 e Investimi Corp. emette 100 nuove azioni. Tu ne acquisti 1 per 1000€.

Quei 1000€ ora entrano nel bilancio dell’azienda che ci può fare quello che vuole. Per esempio  acquistare un nuovo computer quantico per fare analisi complesse in un batter d’occhio.

Cos’è successo quindi?

L’azienda,che aveva bisogno di fondi per finanziare le sue attività, ha emesso nuove azioni e ha raccolto dei soldi senza assumersi nessun rischio aggiuntivo.

Perchè acquistare azioni (diritti e doveri degli azionisti)

grafico azioni in crescita

La risposta è semplice.

Per diventare ricchi!

vivere da ricchi con le azioni

Scherzi a parte, ci sono 3 grandi vantaggi che spettano agli azionisti.

  1. Partecipare all’assemblea degli azionisti
  2. Godere della crescita del valore delle azioni
  3. Godere dei dividendi
Partecipare all’assemblea degli azionisti
assemblea azionisti

Tutti coloro che detengono azioni di una società possono iscriversi al registro degli azionisti. Tuttavia possedere le azioni non è sufficiente per partecipare all’assemblea degli azionisti, in cui si prendono decisioni importanti sul destino dell’azienda.

Infatti l’azienda non sa che Matteo Todeschi il tal giorno alla tal ora ha acquistato tot azioni tramite il broker XYZ.

Se sei interessato a partecipare all’assemblea degli azionisti è necessario che tu ti rivolga al tuo broker e completi la procedura per essere inserito nell’apposito registro degli azionisti (potrebbe essere l’argomento di un prossimo articolo, se ti interessa sapere come fare scrivilo nei commenti o inviami un feedback tramite la sezione contatti).

Ad ogni modo valuta bene se vale la pena iscriversi al registro.

Può sicuramente essere un’esperienza interessante ma dubito che tu possa avere tanta voce in capitolo visto che il valore del tuo voto è proporzionale al numero di azioni che possiedi.

A meno che tu non detenga quote veramente rilevanti, pensare di poter dire la tua in un’assemblea degli azionisti è come pensare di riuscire a spostare una montagna con una ruspa. Sei destinato a fallire.

Tra l’altro devi anche stare attento perchè esistono diverse tipologie di azioni. Alcune per esempio non danno la possibilità di partecipare all’assemblea degli azionisti (azioni risparmio), altre invece danno diritto ad un peso maggiore rispetto ad altre. (esempio: GOOGL o GOOG)

Ne parleremo però in dettaglio in un altro articolo.

Godere della crescita del valore delle azioni e godere dei dividendi

Probabilmente la ragione per cui la maggior parte degli investitori acquista è il guadagno derivante dal possedere le azioni.

Se l’azienda va bene infatti crea degli utili. Questi utili vengono usati per coprire i costi, per pagare i creditori (mutui e obbligazioni), reinvestiti per la crescita del business o distribuiti agli azionisti.

Se vengono reinvestiti nella crescita del business di solito l’azionista vede un aumento del valore delle azioni (capital gain).

Se invece l’azienda ha raggiunto una certa maturità e non ritiene di dover fare investimenti importanti per la crescita allora ridistribuisce gli utili aziendali agli azionisti, tramite i dividendi.

Tutto bello no?

Finora abbiamo visto cosa accade se le cose vanno bene… ma cosa accade quando le cose vanno male?

Cosa accade alle azioni in caso di fallimento della società

grafico valore delle azioni in discesa

Se la tua paura è che vengano a casa a cercarti per chiederti dei soldi o che ti accusino di un qualche tipo di reato, puoi stare tranquillo. 

Gli azionisti non sono in alcun modo responsabili dal punto di vista legale delle azioni compiute dall’azienda, così come non sono tenuti a contribuire a eventuali buchi nel bilancio aziendale.

In altre parole, con le azioni non hai responsabilità legali e non è possibile perdere più di quanto hai investito.

Anzi in caso di fallimento dell’azienda è possibile anche ricevere qualcosa indietro.

Torniamo al nostro esempio precedente.

Nel 2050 hai investito 1000€ in Investimi Corp.

Nel 2052 gli umani entrano in contatto con gli alieni ed i servizi di Investimi Corp. diventano assolutamente inutili ed obsoleti. La società fallisce, le azioni vanno a 0, e gli asset (immobili, brevetti, computer) della società vengono liquidati.

Prima vengono ripagati i creditori (fornitori e coloro che avevano acquistato obbligazioni) e poi, con quello che rimane, gli azionisti.

Informazioni base sulle Azioni – Conclusioni

Le azioni sono quote di partecipazione in una società. Che la società sia pubblica o privata l’essenza non cambia. In quanto proprietario delle azioni della società sei di fatto co-proprietaro dell’azienda.

Questo comporta dei diritti e dei doveri.

L’unico dovere di fatto è quello di dover mantenere le quote della società per poter godere dei diritti.

I diritti principali degli azionisti sono 2:

  1. Poter partecipare e votare all’assemblea degli azionisti
  2. Poter godere degli utili

Durante l’assemblea degli azionisti è possibile votare sulle decisioni aziendali. Tuttavia non tutte le tipologie di azioni danno questo diritto e anche se si possiede la tipologia giusta è necessario completare una procedura per iscriversi all’apposito registro.

Il diritto che però generalmente spinge le persone ad acquistare le azioni è la possibilità di poter godere degli utili aziendali, sotto forma di aumento del valore delle azioni o di dividendi periodici.

Gli azionisti godono anche della protezione da possibili attacchi legali e dal fallimento dell’azienda. Quindi non possono essere imputati di alcun crimine compiuto dall’azienda e perdere più del capitale che hanno investito.

Vuoi migliorare la gestione dei tuoi investimenti e aumentare i tuoi profitti?

Scopri le RISORSE GRATUITE di Investimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Azioni, cosa sono?