Moneyfarm VS Fineco | Confronto completo 2024

Moneyfarm o Fineco, cosa conviene? Quale scegliere?

Ricorda: Investire comporta rischi di perdite. Informati a dovere, valuta bene la tua propensione al rischio e non investire in strumenti che non comprendi.

Moneyfarm e Fineco sono tra le piattaforme di investimento più conosciute in Italia.

Le due piattaforme offrono servizi molto diversi.

Moneyfarm viene spesso definito ad un “robo-advisor” (anche se, come vedremo tra poco, è una definizione sbagliata) perché si occupa della gestione del capitale a 360° in maniera “digitale”: ti viene affiancato un consulente che ti aiuta a capire dove investire e Moneyfarm si occupa poi di gestire l’investimento per te.

Con Fineco invece devi essere tu a selezionare in quale strumento finanziario investire. Fineco si occupa solo di eseguire gli ordini di vendita e acquisto che tu imposti tramite la piattaforma.

Questa è la differenza fondamentale tra Moneyfarm e Fineco:

  • se non sai dove investire, quali strumenti comprare e quando comprarli, allora probabilmente Moneyfarm è la soluzione giusta per te
  •  se vuoi essere tu a scegliere dove e come investire, allora Fineco è probabilmente la soluzione che fa per te

Ora che abbiamo chiarito questa importante differenza tra Fineco e Moneyfarm, possiamo andare a confrontare più nello specifico queste due piattaforme.

Vediamo un po’ di dati generali.

MoneyfarmFineco
ProdottiETF, fondi pensione, polizze vitaAzioni, ETF, Fondi comuni, Obbligazioni, Derivati
Conto demoNoNo
Azioni frazionateNoNo
Regime fiscaleGestito e AmministratoGestito, Amministrato, Dichiarativo
Sede legaleItaliaItalia
Costi di aperturaGratisGratis
Deposito minimo5.000€1€
Feature particolariConsulente dedicato
Report di aggiornamento periodici
Conto multivaluta
PAC automatico di ETF
Piattaforma di trading avanzata
Servizi bancari
Possibilità di richiedere un consulente finanziario
Vai su MoneyfarmVai su Fineco

Moneyfarm VS Fineco nei rating di Investimi

logo-moneyfarm

Moneyfarm

FIneco Logo

Fineco

Tipi di conto

Iniziamo questo confronto tra Fineco e Moneyfarm andando a confrontare l’offerta in termini di tipologie di conto.

Iniziamo da Moneyfarm.

Moneyfarm offre 2 tipologie di conto:

  • Gestione patrimoniale
  • Piano Pensione Moneyfarm

Come funziona la Gestione Patrimoniale Moneyfarm?

Se deciderai di optare per la Gestione Patrimoniale verrai contattato da un consulente Moneyfarm che si occuperà di analizzare la tua situazione e ti guiderà nella definizione del giusto profilo di rischio e nella scelta del portafoglio Moneyfarm più adatto a te (maggiori dettagli nel prossimo capitolo).

Il servizio di Gestione Patrimoniale Moneyfarm include anche:

  • l’affiancamento di un consulente contattabile in qualunque momento
  • l’accesso alla piattaforma di monitoraggio del tuo investimento
  • l’invio di report di analisi periodici
  • un conto titoli per investire in altri strumenti finanziari

Il Piano Pensione Moneyfarm invece è un Piano Individuale Pensionistico (PIP) realizzato in associazione con Allianz Global Life che permette di investire per la propria pensione con numerosi vantaggi fiscali (la deducibilità dei contributi per esempio).

Ora che abbiamo visto le tipologie di conti Moneyfarm disponibili, andiamo ad analizzare le caratteristiche del conto Fineco.

La prima grande differenza tra Moneyfarm e Fineco è che Fineco è una vera e propria banca, mentre Moneyfarm offre principalmente servizi di gestione del capitale.

Questo fa sì che Fineco sia in grado di offrire un numero di servizi ausiliari decisamente superiori rispetto a Directa:

  • conti bancari
  • carte di debito e di credito
  • consulenza finanziaria
  • fidi e mutui
  • ecc…

Insomma, con il conto Fineco puoi ottenere tutti i classici servizi bancari, uniti con funzionalità di trading e investimento avanzate.

Fineco però offre anche una seconda tipologia di conto, detto “Conto Trading”. Questo conto perde le funzionalità bancarie (carte di pagamento, mutui, consulenza, ecc…) e qualche funzionalità di trading, ma permette di fare trading con commissioni più convenienti.

Con entrambe le piattaforme aprire un conto è molto semplice e può essere fatto comodamente online.

In entrambi i casi il punto di partenza è il sito ufficiale di Moneyfarm o di Fineco.

Prodotti

Confrontiamo ora l’offerta di strumenti finanziari di Moneyfarm e Fineco.

Moneyfarm utilizza portafogli di investimento composti da fondi indicizzati, detti ETF.

Nelle proprie gestioni patrimoniali Moneyfarm propone 7 diversi portafogli di investimento. Oltre a questi 7 portafogli standard, Moneyfarm propone anche:

  • 7 Portafogli socialmente responsabili (ESG: Environmental, Social, Governance)
  • portafoglio in fondi monetari (Liquidity+)
  • fondi tematici

Inoltre, questi portafogli possono essere ulteriormente personalizzati acquistando azioni ed ETF con il conto titoli.

Concentriamoci ora sull’offerta di Fineco.

L’offerta di Fineco è molto ampia ed include una vasta gamma di strumenti per trader e investitori a lungo termine:

  • Azioni
  • Obbligazioni
  • ETF, ETC e ETN
  • Criptovalute (tramite ETN)
  • Fondi comuni
  • Derivati

In termini di offerta quindi Fineco e Moneyfarm sono molto diversi.

Fineco ha un’offerta di strumenti piuttosto ampia, adatta a soddisfare le necessità di un investitore e trader che sa dove investire.

Moneyfarm invece ha un’offerta di strumenti per l’investimento a lungo termine. Il focus rimane nella gestione finanziaria. Interessante però la possibilità di personalizzare i portafogli aggiungendo “dei moduli” ai portafogli preconfezionati.

Commissioni

Andiamo ora a confrontare le commissioni di Fineco e Moneyfarm.

Iniziamo analizzando le commissioni di Moneyfarm.

Moneyfarm applica un’unica commissione per il pacchetto completo dei servizi.

Questa commissione è proporzionale a quanto depositato sulla piattaforma: più depositi, più risparmi.

La seguente tabella riassume le commissioni di Moneyfarm in funzione del capitale depositato:

DAACOMMISSIONE
5.000€19.999€1,00%
20.000€199.999€0,75%
200.000€499.999€0,50%
500.000€0,40%

A questa commissione va poi aggiunta l’IVA al 22% e il costo di gestione dei fondi (che non dipende da Moneyfarm) pari a circa lo 0,2%.

Per quanto riguarda le commissioni sul Conto Titoli Moneyfarm in regime amministrato le commissioni sono le seguenti:

3,95€ su Borsa Italiana

  • 5,95€ sulle altre borse
  • 0,70% sul cambio valuta

Nel caso tu decida invece di aderire al fondo pensione, i costi del  Piano Pensione Moneyfarm hanno una struttura completamente diversa. In questo caso ci sarà una commissione annuale di 10€, che si somma ad un costo di gestione del 1.25% all’anno sul controvalore dell’investimento. 

Analizziamo ora le commissioni Fineco.

Di base il conto Fineco ha un costo mensile di 3,95€.

Oltre a questo costo mensile, ci sono anche dei costi per l’esecuzione degli ordini.

Per quanto riguarda i principali strumenti di investimento, le commissioni oscillano dai 2€ ai 20€ in funzione dello strumento finanziario e della borsa di negoziazione. Di base, per Azioni, Obbligazioni, ETF e Certificati si paga:

  • 19€ per il mercato Italiano e Europeo
  • 12,95$ per il mercato USA
  • 25CAD per il mercato Canadese

Queste commissioni possono però essere ridotte in vari modi.

Il metodo sicuramente più semplice è optare per il Conto Trading Fineco. Questa tipologia di conto infatti permette di annullare completamente il canone mensile e di aderire ad un piano commissionale completamente diverso.

La commissione del Conto Trading Fineco è pari allo 0,19%, con un minimo di 2,95€ ed un massimo di 19€ ad eseguito, indipendentemente dal fatto che si stia operando sul mercato italiano, europeo o USA. Questo vale per azioni, obbligazioni ETF e certificati.

Per i derivati invece le condizioni variano molto in funzione dello strumento e della borsa di negoziazione, quindi se ti interessa l’argomento, ti invito ad approfondire le condizioni del Conto Trading sul sito ufficiale Fineco.

Andiamo ora a vedere altri metodi per ridurre le commissioni, indipendentemente dal fatto che operi con il conto Fineco “standard” o con il conto Trading.

Se negozi ETF puoi godere di un piano commissionale particolare, a partire da 2,95€ per ETF, grazie al Piano Replay.

Inoltre, se sei interessato ad investire in ETF, le buone notizie non finiscono qui, perchè Fineco offre anche una lunga lista di ETF a zero commissioni di acquisto su ETF iShares e Amundi.

Se sei sotto i 30 anni di età (Under 30), il piano commissionale di Fineco è completamente differente e diventa piuttosto vantaggioso:

  • azioni Italia – 2,95€ per ordine
  • azioni USA –  3,95$ per ordine (2,95€ col Conto Trading)
  • PAC di ETF – gratuito
  • canone mensile – gratuito
  • carta di debito – gratuita

Ti consiglio quindi di approfondire le commissioni sul sito ufficiale di Fineco per lo strumento specifico e per le borse su cui vuoi operare.

In conclusione, cosa conviene tra Fineco e Moneyfarm in termini di commissioni?

Essendo che la commissione della gestione patrimoniale di Moneyfarm dipende dal patrimonio investito, per patrimoni alti la commissione può diventare molto significativa.
Va inoltre considerato che la commissione di Moneyfarm è annuale. Quindi ogni anno andresti a pagare le percentuali indicate.

Di contro, con Fineco si paga per singola operazione e, nel caso del conto bancario, anche un canone mensile.

Quindi a livello di commissioni, non c’è una risposta univoca su quale sia il migliore tra Moneyfarm e Fineco. Tuttavia è probabile che Fineco possa risultare più conveniente, specie se non fai molte operazioni.

Feature particolari

Iniziamo andando ad analizzare alcune particolarità di Moneyfarm.

Con Moneyfarm potrai scegliere se investire tramite:

  • la strategia PIC (Piano di Investimento di Capitale), cioè investendo tutto il capitale a disposizione in un’unica soluzione
  • la strategia PAC (Piano di Accumulo di Capitale), cioè impostando dei versamenti mensili

In entrambi i casi sarà necessario un versamento minimo di 5.000€ e, solo per la strategia PAC, un versamento minimo mensile di 100€.

Moneyfarm dà la possibilità di contattare il proprio consulente in qualunque momento via chat o email per ricevere informazioni sulla propria posizione e per valutare le scelte finanziarie passate e future.

Inoltre, Moneyfarm invia periodicamente dei report in cui analizza le performance del mercato e dei portafogli Moneyfarm, e propone degli spunti di riflessione sui mercati.

Concentriamoci ora sulle funzionalità distintive di Fineco.

Iniziamo dicendo che Fineco non è solo una piattaforma di investimento o trading, ma una vera e propria banca. Offre quindi anche i servizi tipici della banche tradizionali:

  • conto corrente
  • carte di debito/credito
  • mutui e finanziamenti 

Fineco inoltre offre la possibilità di automatizzare il processo di investimento in ETF (proprio come Moneyfarm) tramite il Piano Replay Fineco.

Il Piano Replay permette di acquistare periodicamente quote di un paniere di ETF.

Fineco offre anche un conto multivaluta, utile se operi spesso con le valute straniere.

Veniamo ora al confronto tra Fineco e Moneyfarm.

Le funzionalità offerte dalle due piattaforme sono molto diverse visto che si rivolgono a due pubblici diversi:

  • Moneyfarm ha funzionalità interessanti per coloro che NON sanno gestire i propri investimenti in autonomia
  • Fineco ha funzionalità indicate per coloro che investono in autonomia, su più mercati, in valute differenti

Gestione fiscale

MoneyfarmFineco
Sede legaleItaliaItalia
RegolamentazioneCONSOBCONSOB
Autorizzato in Italia
Sostituto d’imposta
Regime fiscaleAmministrato, GestitoDichiarativo, Amministrato
Report fiscale
Vai su MoneyfarmVai su Fineco

Andiamo ora a confrontare la gestione fiscale nel caso tu scelga di investire tramite Moneyfarm o Fineco.

Essendo entrambe aziende italiane, sia Moneyfarm che Fineco possono operare come broker sostituto d’imposta

Quindi dal punto di vista della gestione fiscale, le Moneyfarm e Fineco sono equivalenti.

Servizio clienti

Sia Fineco che Moneyfarm offrono un servizio di assistenza via email, telefono e live chat. 

Per entrambi i broker poi è disponibile una sezione Frequently Asked Questions (FAQ) sul sito con indicazioni su come risolvere i problemi più frequenti.

Opinioni dei clienti

Andiamo ora a fare un brevemente confronto tra i rating dei clienti sulle principali piattaforme di recensione:

MoneyfarmFineco
Rating Play Store4,34,0
Rating App Store4,64,7
Rating Trustpilot3,94,8
N. recensioni Play Store5.800146.000
N. recensioni App Store3.600210.000
N. recensioni Trustpilot2.80050.000
Media pesata4,34,5
Vai su MoneyfarmVai su Fineco

Come puoi vedere dalla tabella di confronto, Moneyfarm e Fineco hanno dei rating piuttosto simili sulle principali piattaforme di recensione.

Tuttavia, Fineco ha sia un numero di recensioni, che un rating medio superiore rispetto a Moneyfarm.

Informazioni generali sui due broker

Moneyfarm nasce nel 2011 come una startup sarda specializzata financial robo-advisory.

Ad oggi Moneyfarm conta 3 sedi: Milano, Cagliari e Londra ed impiega oltre 200 persone.

Dal 2016 ha attivato partnership importanti con aziende come Poste Italiane, Allianz e Banca Sella.

Moneyfarm è regolamentata dalla FCA (Financial Conduct Authority) in UK e dalla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) per l’Italia.

Fineco, o per meglio dire Fineco Bank, nasce nel 1982 con il nome di GI-FIN S.r.l. Dopo una serie di cessioni, prende ufficialmente il nome di FinecoBank S.p.A nel 2002.

Dal 2014 Fineco è una società quotata in borsa sulla Borsa di Milano; dal 2016 è entrata a fare parte del FTSE MIB e dal 2017 anche dello Stoxx 600.

Come Moneyfarm, anche Fineco è regolamentata dalla CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) e dalla Banca d’Italia.

Fineco VS Moneyfarm: Conclusioni + Opinioni

In conclusione, cosa conviene scegliere? Fineco o Moneyfarm?

Considerando l’offerta di strumenti, le funzionalità ed i piani commissionali, queste due piattaforme sono indicate per due diverse tipologie di investitore:

  • Moneyfarm è adatto a coloro che hanno bisogno di una guida o semplicemente non hanno tempo o voglia di gestire i propri investimenti
  • Fineco invece è indicato per coloro che vogliono gestire in prima persona i propri investimenti

Se sei ancora indeciso se scegliere Moneyfarm o Fineco, questi elementi potrebbero fare la differenza nella scelta:

  • l’investimento minimo (con Fineco è 1€, con Moneyfarm 5.000€)
  • l’offerta di funzionalità specifiche che ti interessano
  • differenze nei piani commissionali
logo-moneyfarm
Costo di apertura0€
Costo mensile0€
Costo di chiusura0€
FIneco Logo
Costo di apertura0€
Costo mensile0€ *
Costo di chiusura0€

* 3,95€ per il conto standard, azzerabili con Promozione o conto Under 30

Altre Risorse

Il miglior broker in assoluto?

Non esiste.
Ogni investitore ha le sue necessità.

Scopri il broker
che più si adatta alle tue esigenze
con il Comparatore di Investimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto