Conti deposito criptovalute | Convengono? Sono sicuri?

bitcoin, currency, crypto-2057405.jpg

Come guadagnare interessi dalle proprie criptovalute


È già da qualche mese che sento parlare di conti deposito per criptovalute: un sistema per cui depositando e bloccando parte delle tue criptovalute puoi ottenere rendimenti molto interessanti. In altre parole è come un conto deposito tradizionale, guadagni un interesse sui soldi che hai depositato, solo che invece che vincolare i tuoi euro vincoli una criptovaluta.

Un’altra differenza importante sta nel fatto che questi conti deposito Crypto spesso non sono offerti da banche ma da società fintech più o meno affidabili. 

Quindi occhio alle truffe! È fondamentale informarsi bene su come funzionano questi strumenti prima di lanciarsi su in prodotto o sull’altro!

Fatte queste premesse, iniziamo…andiamo a vedere:

  •  come funzionano i conti deposito sulle criptovalute
  • quali sono le migliori piattaforme che offrono i conti deposito crypto
  • quante tasse dovrai pagare

Cercheremo poi di rispondere ad una domanda fondamentale, anzi due: sono sicuri? Convengono?

Come funzionano i conti deposito sulle crypto

bitcoin, money, cryptocurrency-4851387.jpg

I conti deposito per criptovalute funzionano come i conti deposito tradizionali: vincoli una parte del tuo capitale per un determinato periodo di tempo ed in cambio ottieni degli interessi. Più è lungo il periodo per cui vincoli il tuo capitale più sono alti gli interessi che ottieni dalle tue criptovalute. Perchè?

La risposta è perché ti stai assumendo dei rischi maggiori. Il termine vincolare che ho usato per descrivere il funzionamento del conto deposito in realtà non è propriamente corretto, ma è efficace per capire come funziona il conto deposito dal punto di vista dell’investitore. Nella realtà però le tue cripto non rimangono lì a marcire, ma vengono utilizzate dalla banca (o dalla società che ha creato il conto deposito crypto) per i suoi scopi. Per esempio vengono prestate temporaneamente ad altri utenti per investimenti speculativi o usate come collaterale per altre operazioni. Quindi più è lungo il periodo per cui presti i tuoi soldi alla banca più è alto il rischio che le cose vadano male e perda i tuoi soldi.

Migliori conti deposito per criptovalute in Italia

Al momento non esistono molte piattaforme che offrono questi servizi in Europa, tanto meno in Italia. La ragione è che al momento il valore delle criptovalute è ancora molto volatile rispetto alle monete FIAT tradizionali. Di conseguenza il modello di business dei conti deposito crypto è ancora ad alto rischio. Rischio che può ripercuotersi sulla profittabilità dell’azienda e portare al fallimento della società stessa.

Al di là di questi aspetti imprenditoriali, andiamo a vedere quali società offrono la possibilità di ottenere degli interessi dalle proprie criptovalute:

Interessi sulle criptovalute

esempio di interessi conto deposito crypto.com

Gli interessi sulle criptovalute che puoi ottenere vincolando le tue crypto in un conto deposito sono molto variabili e dipendono da molti fattori. I più importanti sono:

  • la piattaforma
  • la criptovaluta
  • la durata del vincolo

Analizziamoli uno per uno.

Partiamo dalla piattaforma. Al momento non esiste una regolamentazione o uno standard sui conti deposito per le criptovalute. Di conseguenza ogni piattaforma adotta un approccio a sé. Ad ogni modo è praticamente impossibile fare un confronto visto che ogni piattaforma offre rendimenti diversi in funzione degli altri due parametri.

Infatti la criptovaluta che scegli di depositare rappresenta di fatto il fattore determinante per capire quale rendimento aspettarci dal nostro conto deposito. Anche in questo caso ogni società fa un po’ quello che le pare. Ad ogni modo il trend in generale sembra essere che:

più è piccola e volatile la criptovaluta depositata maggiore è il rendimento garantito.

In termini di durata invece abbiamo che:

maggiore è la durata del deposito maggiori sono gli interessi corrisposti dalla piattaforma.

In altre parole i rendimenti maggiori potrai aspettarteli depositando una criptovaluta poco conosciuta per un lungo periodo di tempo.

A titolo di esempio ti riporto qui sotto i rendimenti massimi che potresti ottenere sui vari conti deposito crypto:

  • Binance fino al 7%
  • BlockFi fino al 7,5%
  • Coinbase fino al 4%
  • Crypto fino al 14%
  • YouHodler fino al 12,6%

Tasse sui guadagni da conto deposito Crypto in Italia

Come abbiamo visto in questo articolo “TASSE sulle CRIPTOVALUTE | Quando e quanto bisogna pagare in Italia?” le criptovalute sono assimilate a valute estere. Di conseguenza è ragionevole assumere che gli interessi pagati su un conto deposito in criptovalute siano tassati come quelli di un conto deposito normale, ossia come un reddito da capitale. Quindi al 26%.

Ad ogni modo ci tengo a specificare che non sono un commercialista quindi ti invito ad informarti e a consultare un commercialista o uno specialista di questo settore per ottenere informazioni più specifiche e dettagliate.

Sono sicuri?

career, man, income

Garanzie sui conti deposito criptovalute

Al momento i conti deposito in criptovalute non sono sono garantiti. Cosa vuol dire? Per capirlo facciamo un confronto con i conti correnti e i conti deposito tradizionali. Non so se lo sai ma sia i conti correnti che i conti deposito sono garantiti fino a 100.000€ in Italia. Quindi anche se la tua banca fallisce non devi preoccuparti. Probabilmente non sarà divertente perchè avrai dei disservizi e dovrai compilare una marea di carte, ma sicuramente rivedrai i tuoi soldi.

Questo non vale invece per le crypto che hai vincolato nel tuo conto deposito. In questo caso se la società fallisce prima che tu riesca a recuperare le tue criptovalute corri il rischio di perdere parte se non tutto il tuo capitale.

Chiavi private

Una volta che hai acconsentito a vincolare le tue criptovalute perdi il diritto ad utilizzare le tue chiavi private. Capisci che quindi il rischio di perderle è molto elevato.

Truffe

Al momento si è ancora nella fase “Wild West” dei conti deposito crypto. Non c’è nessuna regolamentazione e quindi ogni società fa un po’ quello che gli pare. Questo crea terreno fertile per i truffatori. Da gennaio ad aprile, le frodi DeFi sono costate agli investitori 83,4 milioni di dollari, secondo la società di analisi CipherTrace. Ref.

Convengono? (riflessioni profonde)

woman, thinking, question

La risposta naturalmente è dipende. Considerando che in media il mercato azionario globale restituisce un rendimento del 7% annuo, con tutti i rischi di fare anche un -30-40% in un anno, il rendimento garantito del 7% dato da questi conti deposito sembra molto interessante.

Questi rendimenti diventano ancora più interessanti se paragonati a quelli dei conti deposito tradizionali, che in questo momento sono ai minimi storici e rendono circa lo 0,5 – 1%. Quindi se guardiamo solamente al rendimento come numero, sì convengono certamente.

C’è una cosa su cui però vorrei farti riflettere.

Ha senso avere un rendimento garantito, anche del 100%, su una crypto sconosciuta che non potrà mai essere utilizzata per acquisti di beni reali?

E’ come dire aver fatto il 100% su dei sassi. Puoi anche averli raddoppiati ma questo non vuol dire che puoi andare al bar e comprarti il caffè con i tuoi sassi.

Quindi è fondamentale avere ben chiaro il concetto che alla fine quello che conta è il valore in termini di capacità di acquisto della criptovaluta.

Facciamo un esempio pratico per rendere ancora più chiaro questo concetto.

L’1 agosto 2021 depositi 1000 INMI (la criptovaluta di investimi) con un tasso di interesse annuo del 10%. L’1 agosto 2021 il cambio INMI-EUR è 1:1, quindi 1000 INMI valgono 1000 euro.

Un anno dopo, quindi l’1 agosto 2022, ritiri i tuoi 1000 INMI più 100 INMI di interessi. Durante questo anno però l’INMI è sceso in valore rispetto all’Euro ed il cambio INMI-EUR è diventato 1:0,8. I tuoi 1100 INMI valgono ora 880 euro. Quindi nonostante il rendimento positivo del tuo conto deposito di fatto hai perso capacità di acquisto.

Diversa sarebbe la questione se i negozi accettassero gli INMI. Se sia nel 2021 che nel 2022 un panino fosse costato 5 INMI, allora la situazione si ribalterebbe ed il tuo investimento nel conto deposito acquisterebbe tutto un nuovo senso.

Conti deposito criptovalute – Conclusioni

Al momento i conti deposito sulle crypto sono strumenti abbastanza rari e non esiste uno standard di funzionamento. Ogni società e piattaforma adotta le proprie soluzioni per la definizione degli interessi da corrispondere ai correntisti.

In generale comunque maggiore è la diffusione della criptovaluta minore è il rendimento riconosciuto. Ugualmente,  più è breve il periodo per cui viene vincolata la criptovaluta minore è rendimento annualizzato (APY).

Al momento il tasso di interesse annuo sui conti deposito crypto si aggira intorno al 7%, con picchi del 12-14% su valute specifiche e solo per alcune piattaforme. Questi interessi sono quasi 10 volte superiori rispetto agli interessi pagati sui conti deposito tradizionali in euro.

La ragione per cui i conti deposito tradizionali rendono decisamente meno è questi devono sottostare a determinate regole. Al contrario al momento siamo ancora al Far West per quanto riguarda i depositi crypto. Questa differenza dei rendimenti è quindi probabilmente dovuta ad un discorso di sicurezza.I conti deposito tradizionali sono garantiti fino a 100.000 euro mentre non vi è alcuna garanzia su questa nuova forma di deposito.

Inoltre non devi dimenticarti di questa cosa: quello che conta alla fine è la capacità di acquisto della tua valuta. Se durante il periodo del deposito il potere di acquisto della tua valuta crolla, non servirà a nulla aver fatto il +20% in quella valuta!

Spero che questo articolo ti abbia fatto un po’ di chiarezza. Se ti interessano le criptovalute potrebbero interessarti anche questi articoli:

TASSE sulle CRIPTOVALUTE | Quando e quanto bisogna pagare in Italia?

Come COMPRARE CRIPTOVALUTE in sicurezza nel 2021

Se sei interessato ad imparare a gestire meglio le tue finanze, a diventare più cosciente sui potenziali rischi che corri investendo in criptovalute o in borsa ti invito ad iscriverti alla newsletter perchè continueremo sicuramente a parlare di questi argomenti in futuro!

Ciao e al prossimo articolo,

Matteo

Ciao! Cosa ne pensi di questo articolo? Fammelo sapere QUI sotto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.