Migliori ETF FTSE MIB 40 | Lista e analisi

canal, venice, italy

Investire sull’Italia con il miglior ETF sul mercato


La lista degli ETF sul mercato Italiano (FTSE MIB40) non è lunghissima. Infatti sono disponibili solamente 9 ETF: 6 “normali”, 1 a leva 2X, 1 short e 1 short a leva 2X.

Andiamo ad analizzarli e a scoprire quale tra questi vincerà il titolo di “miglior ETF FTSE MIB”. Prima però voglio essere certo che tu sappia in cosa stai investendo.

Cos’è un ETF

Un ETF (Exchange Traded Fund)è un insieme di prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, derivati) accorpati secondo un criterio specifico. Solitamente servono a riprodurre l’andamento di un indice . Sono una sottocategoria dei fondi di investimento, insieme ai fondi comuni. Si distinguono da questi ultimi per:

  • i costi bassi (oltre 10 volte inferiori, vedi qui)
  • la gestione passiva (nella maggior parte dei casi, scopri gli ETF a gestione attiva)
  • gli ETF sono quotati sui mercati come le azioni

Se vuoi approfondire la questione ETF ti lascio qui sotto il link di alcuni articoli utili:

Guida introduttiva agli ETF

ETF ad accumulazione vs ETF a distribuzione

Come e dove si comprano gli ETF?

Cos’è il FTSE MIB 40

IL FTSE MIB 40 è il principale indice italiano, e contiene le 40 più grandi società italiane o di rilevanza nazionale. Inizialmente l’indice includeva solamente società italiane, ma a causa del loro trasferimento all’estero l’indice è stato allargato anche alle società che non hanno sede in Italia ma hanno rilevanza a livello nazionale (come la Fiat, o dovrei dire Stellantis).

Analizzando i documenti di analisi di FTSE troviamo infatti questa dicitura:

“Le azioni componenti l’indice FTSE MIB sono selezionate all’interno dell’universo azionario italiano in modo da garantire agli investitori che l’indice rappresenti nel miglior modo possibile i mercati azionari italiani.

Possono essere incluse nell’indice FTSE MIB tutte le azioni negoziate sui mercati MTA e MIV di Borsa Italiana, ad eccezione delle azioni di risparmio e delle azioni privilegiate.

Tuttavia se una società ha azioni ordinarie non quotate o con liquidità stabilmente inferiore delle azioni di risparmio o delle azioni privilegiate, è possibile includere anche tali azioni di risparmio o azioni privilegiate”

L’ultima informazione interessante su come viene composto il FTSE MIB riguarda il come viene stabilito il peso delle aziende. FTSE MIB pesa i suoi componenti in base al flottante della capitalizzazione di mercato, con un limite massimo del 15%.

Se ti interessa in fondo a questo articolo trovi la lista completa delle aziende che compongono il FTSE MIB.

Andiamo brevemente a vedere l’allocazione geografica, settoriale e valutaria.

FTSE-MIB-40-allocazione-geografica
FTSE-MIB-40-allocazione-monetaria

Come potevamo aspettarci, sia in termini di allocazione geografica, che di allocazione valutaria il FTSE MIB è molto concentrato su un singolo paese, l’Italia, e una singola valuta, l’euro.

Ovviamente questo non vuol dire che non si sia esposti ad altre valute o ad altri paesi visto che questi valori fanno riferimento solamente al paese e alla valuta di riferimento per le aziende, e non tengono conto di dove le aziende effettivamente generano profitto.

Andiamo ora a valutare l’allocazione settoriale.

FTSE-MIB-40-allocazione-settoriale

Come puoi vedere il FTSE MIB è molto sbilanciato sul settore finanziario visto che quasi un terzo dell’indice investe in questo settore. Al secondo posto a pari merito con circa il 16%il settore dei consumi discrezionali e delle utilities.al quarto e quinto posto il settore industriale ed energetico con circa l’11%.

Sul sito della FTSE ho trovato anche questa tabella con i sottosettori. Molto interessante se vogliamo capire bene cosa contiene il FTSE MIB.

FTSE-MIB-40-allocazione-settoriale-dettagliata

Ora che abbiamo visto l’allocazione geografica, valutaria e settoriale sei pronto per valutare se investire nel FTSE MIB fa effettivamente per te! Non dovrei neanche dirlo, ma repetita iuvant! Un ETF sul FTSE MIB può essere solo una piccola parte del tuo portafoglio di investimento. Se vuoi ottenere un portafoglio bilanciato e diversificato devi creare la giusta asset allocation, ed in base alle tue capacità eventualmente valutare anche in fase del ciclo economico ci troviamo, e adattare l’asset allocation di conseguenza.

Fatta questa importante premessa possiamo andare avanti e scoprire quali sono i migliori ETF per investire nel mercato italiano. Il confronto è diviso tra ETF ad accumulazione (i dividendi aumentano direttamente il valore delle quote del fondo) ed ETF a distribuzione (i dividendi vengono staccati periodicamente).

Se non sai bene quale scegliere, se per esempio un giorno vorrai vivere di rendita con i tuoi investimenti ti consiglio di scaricare il foglio di calcolo “ ETF ad Accumulazione o Distribuzione?” che ho messo a tua disposizione gratuitamente nella sezione Risorse. Questo foglio di calcolo ti permetterà di capire se ti conviene investire prima in un ETF ad accumulazione e poi fare lo switch ad ETF a distribuzione o partire direttamente con un ETF a distribuzione (PS: lo scopo è ottimizzare la tassazione)

ETF accumulazione distribuzione foglio calcolo confronto 1 ETF

Migliori ETF FTSE MIB ad accumulazione

Iniziamo confrontando i migliori ETF FTSE MIB ad accumulazione (reinveste automaticamente i dividendi in quote del fondo). Come al solito sfruttiamo JustETF per la ricerca.

Come al solito iniziamo con lo specificare cosa intendo per “miglior ETF”. Con miglior ETF intendo l’ETF con i rendimenti migliori negli ultimi 3 anni (quando ci sono differenze importanti), o altri parametri che eventualmente descrivo man mano. Se vuoi avere maggiori informazioni sulla metodologia di scelta degli ETF, scarica la guida gratuita agli ETF nella sezione Risorse.

Fatta questa premessa vediamo la lista degli ETF FTSE MIB ad accumulazione.

miglior etf ftse mib ad accumulazione ETF

Come puoi vedere in realtà la lista è piuttosto corta visto che ci sono 3 ETF in tutto:

In questo caso l’ETF con il rendimento maggiore è stato l’iShares FTSE MIB UCITS ETF (Acc), seguito dal Amundi ETF FTSE MIB UCITS ETF. Il terzo invece è appena nato quindi praticamente, almeno per il momento, è da scartare a priori.

Personalmente tra l’iShares e l’Amundi, preferisco l’iShares visto che ha dimensioni un po’ maggiori e a replica totale, anche se l’Amundi ha costi (TER) leggermente più bassi. 

La distinzione non è così netta.

Quindi se per esempio il tuo broker ha commissioni gratuite sull’acquisto di determinati ETF (tipo Degiro o Directa) potrebbe essere più conveniente l’uno rispetto all’altro.

Migliori ETF FTSE MIB a distribuzione

Dopo aver parlato di ETF ad accumulazione, andiamo ora a scoprire i migliori ETF FTSE MIB a distribuzione (che staccano dividendi) .

miglior-etf-ftse-mib-a-distribuzione

Anche in questo caso ci sono solo 3 ETF sul FTSE MIB a distribuzione:

Anche in questo caso il primo posto è piuttosto combattuto. Se lo giocano l’iShares e il Lyxor. Entrambi ETF a replica totale, con lo stesso TER. Viste però le dimensioni maggiori del Lyxor FTSE MIB UCITS ETF, personalmente, lo preferisco rispetto al iShares FTSE MIB UCITS ETF EUR.

Ancora una volta però la differenza può farla la commissione applicata dal tuo broker di ETF e la possibilità di acquistare l’ETF gratuitamente.

Migliori ETF FTSE MIB a leva e short

In questo non ha tanto senso fare tanti confronti tra gli ETF visto che ne esiste uno per tipologia.

miglior-etf-ftse-mib-a-leva-e-short

L’unico ETF short sul FTSE MIB è il Lyxor FTSE MIB Daily (-1x) Inverse (Bear) UCITS ETF – Acc (FR0010446146, BERMIB)

L’unico ETF short con leva 2X sul FTSE MIB è il Lyxor FTSE MIB Daily (-2x) Inverse (Xbear) UCITS ETF – Acc (FR0010446666, XBRMIB)

L’unico ETF con leva 2X sul FTSE MIB è il Lyxor FTSE MIB Daily (2x) Leveraged UCITS ETF – Dist (FR0010446658, LEVMIB)

Non dovrei neanche dirtelo, ma non riesco a trattenermi. Pensaci 2 volte prima di usare questi strumenti. Sai esattamente come funziona la leva? Se la risposta è no, approfondisci o lascia stare.

Ha senso investire in un ETF sul FTSE MIB?

Prima di chiudere vorrei farti una domanda. 

Perchè vuoi investire nel FTSE MIB?

Le dimensioni del mercato italiano sono minuscole rispetto alle dimensioni dei mercati finanziari globali. 

Lista-paesi-e-peso-indice-MSCI-World-paesi-sviluppati

Da un punto di vista della gestione del rischio è una scelta assolutamente insensata. Specialmente se lavori e vivi in Italia. Il tuo destino economico è probabilmente già abbastanza legato al destino dell’Italia senza che affidi anche i tuoi risparmi a questo Paese. Non fraintendere le mie parole. Amo l’Italia, ma da un punto di vista della gestione dei rischi legati agli investimenti, non ha veramente alcun senso investire in Italia, se non una piccolissima parte del tuo capitale (o come segno di supporto all’economia).

In ogni caso, se volessi comunque investire sui mercati italiani valuta almeno di farlo con mezzi che ti danno un “ritorno assicurato” (sotto forma di vantaggi fiscali).

Se ti interessa leggi questo articolo: 4 Strumenti per investire con VANTAGGI FISCALI 

Migliori ETF sul FTSE MIB – Conclusioni

Il FTSE MIB è l’indice di riferimento del mercato Italiano. Il FTSE MIB raccoglie le aziende 40 a più grande capitalizzazione quotate su Borsa Italiana (trovi qui sotto la lista completa delle 40 aziende). L’indice è concentrato sul mercato Italiano, sull’euro. Dal punto di vista dell’allocazione settoriale, il FTSE MIB è concentrato sul settore finanziario (⅓ dell’ETF), sui consumer discretionary e sulle utilities (⅙ e un ⅙ rispettivamente).

Per investire sul FTSE MIB esistono solamente 6 ETF: 3 a distribuzione e 3 ad accumulazione. In più esistono 1 ETF a leva positiva 2X e 2 ETF a leva negativa 1X e 2X.

Sia nel caso degli ETF a distribuzione che nel caso degli ETF ad accumulazione non esiste un vincitore definitivo, ma la scelta si riduce a 2 ETF.

Per gli ETF ad accumulazione sul FTSE MIB la scelta è tra:

  • iShares FTSE MIB UCITS ETF (Acc)
  • Amundi ETF FTSE MIB UCITS ETF

Per gli ETF a distribuzione la scelta si riduce a questi 2 ETF:

  • iShares FTSE MIB UCITS ETF EUR (Dist) 
  • Lyxor FTSE MIB UCITS ETF – Dist

I tre ETF a leva o short sono:

  • Lyxor FTSE MIB Daily (-1x) Inverse (Bear) UCITS ETF – Acc
  • Lyxor FTSE MIB Daily (-2x) Inverse (Xbear) UCITS ETF – Acc 
  • Lyxor FTSE MIB Daily (2x) Leveraged UCITS ETF – Dist

Come ti ho già suggerito valuta bene se vale la pena investire in ETF sul FSTE MIB o se valutare soluzioni alternative come l’investimento in Startup o l’investimento tramite PIR (Piani Individuali di Risparmio) che godono di interessanti vantaggi fiscali. Se vuoi approfondire, ti invito a leggere questo articolo:

Risorse aggiuntive

Lista Aziende nel FTSE MIB 40

TitoloPeso (%)
Enel14,93
Intesa Sanpaolo9,49
Stellantis NV8,21
Eni6,33
Generali5,34
Unicredit5,31
Ferrari NV5,19
STMicroelectronics4,88
Cnh Industrial3,36
Moncler3,01
Snam2,66
Finecobank2,20
Terna2,17
Nexi1,98
Prysmian1,95
Atlantia1,84
Mediobanca1,79
Exor NV1,71
Campari1,37
Amplifon1,32
Poste Italiane1,25
Recordati1,14
Telecom Italia1,10
Tenaris1,05
Banco BPM1,00
lnterpump Group0,98
DiaSorin0,88
lnwit0,82
Hera0,67
Leonardo0,67
ltalgas0,66
A2A0,65
Azimut Holding0,61
Banca Mediolanum0,58
Pirelli & C0,57
Unipoi0,54
Buzzi Unicem0,51
Banca Generali0,49
BPER Banca0,47
Saipem0,28

Link utili

https://research.ftserussell.com/Analytics/FactSheets/temp/0a347659-49ed-4940-ade1-77abbd625233.pdf

https://research.ftserussell.com/products/downloads/FTSE_MIB_Index__Italian_.pdf?_ga=2.1671921.1585224085.1634561573-1087685718.1634561573

Ciao! Cosa ne pensi di questo articolo? Fammelo sapere QUI sotto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.