I 5 ETF più liquidi del Mercato

ETF più liquidi

Quali sono gli ETF più liquidi sui mercati europei?


Quali sono gli ETF più liquidi sui mercati europei?

Andiamo subito a scoprire la classifica degli ETF più liquidi d’Europa.

Prima però devo fare un appunto. Misurare la liquidità di uno strumento finanziario sui mercati è piuttosto complicato, anche perché, ad essere precisi, la liquidità è una misura puntuale, cioè in un dato istante di un determinato giorno.

C’è però un parametro che permette di valutare in modo indicativo quanto sono liquidi gli ETF: la loro dimensione.

Più è grande un ETF, più è probabile che ci siano investitori interessati a vendere e a comprare. 

Quindi, maggiore è la dimensione del fondo, più liquido sarà l’ETF.

Il problema di stabilire qual è l’ETF più liquido si trasforma allora nello stabilire qual è l’ETF più grande.

Fatta questa importante precisazione possiamo procedere.

Andiamo a vedere la classifica degli ETF più liquidi.

Classifica dei 5 ETF più liquidi del mercato europeo

Perché ci tengo a specificare del mercato europeo? Perché al mondo esistono migliaia di ETF, ma alcuni hanno un trattamento fiscale diverso rispetto agli altri. In generale tutti quelli venduti sui listini europei rientrano nella categoria dei fondi armonizzati, mentre gli altri no. Se vuoi scoprire di più sull’argomento puoi farlo qui:

Fondi armonizzati e non armonizzati, cosa cambia?

In questo articolo ci concentriamo solamente sugli ETF UCITS, ossia fondi armonizzati, che possono essere tranquillamente acquistati da tutti gli investitori privati residenti in Europa.

Ecco la classifica degli ETF più apprezzati degli investitori europei:

  1. iShares Core S&P 500 UCITS ETF (Acc) (IE00B5BMR087; CSSPX)
  2. iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc) (IE00B4L5Y983; SWDA)
  3. Vanguard S&P 500 UCITS ETF (IE00B3XXRP09; VUSA)
  4. iShares Core MSCI Emerging Markets IMI UCITS ETF (Acc) (IE00BKM4GZ66; EIMI)
  5. iShares Core S&P 500 UCITS ETF USD (Dist) (IE0031442068; IUSA)
ETF piu grandi elenco ETF
Ref. JustETF

N.1 iShares Core S&P 500 UCITS ETF (Acc)

Al primo posto degli ETF più liquidi in Europa, con oltre 48.500 milioni di euro investiti troviamo l’iShares Core S&P 500 UCITS ETF (Acc). Si tratta di un ETF sull’indice S&P500. Investe nelle 500 aziende a grande capitalizzazione più importanti d’America. Essendo un ETF a replica fisica totale acquista effettivamente le azioni di queste 500 aziende.

Il costo di gestione di questo ETF è tra i più bassi disponibili sul mercato visto che costa solamente lo 0,07% all’anno.

Questo ETF è ad accumulazione, accumula cioè il valore dei dividendi distribuiti dalle azioni sottostanti nel valore delle quote del fondo.

Se cerchi un ETF sul S&P500 ad accumulazione è quindi probabile che questa sia una valida scelta. In ogni caso, prima di acquistarlo ti consiglio di dare uno sguardo al mio articolo di confronto tra gli ETF sull’indice S&P500:

Miglior ETF S&P 500 | Analisi e alternative

N.2 iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc)

Al secondo posto degli ETF più liquidi, con 39.000 milioni di euro, troviamo l’iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc). Di questo ETF ne abbiamo parlato parecchie volte qua su Investimi (Trovi l’analisi completa di questo analisi qua: SWDA: analisi dell’ETF World più apprezzato dagli investitori)

 . E non è un caso. Tra gli ETF World ad accumulazione è di certo uno dei principali candidati ad entrare nei portafogli degli investitori. Anche sui vari forum e gruppi online di investitori questo è l’ETF World sicuramente più citato. Non è un caso che nella mia analisi dei migliori ETF ad accumulazione indicizzati World rientri nei miei preferiti.

Miglior ETF AZIONARIO GLOBALE ad accumulazione

L’SWDA ha un costo di gestione annuo pari allo 0,20%, che è  in linea con altri ETF del settore.

Per quanto riguarda il metodo di replica invece, contrariamente a quanto abbiamo visto per l’iShares Core S&P 500, l’SWDA utilizza la replica fisica a campionamento ottimizzato. Questo vuol dire che il fondo possiede effettivamente le azioni dei titoli che compongono l’indice MSCI World ma non esattamente tutti e 1500. Investe solamente nei titoli “più rappresentativi” dell’indice.

N.3 Vanguard S&P 500 UCITS ETF

Al terzo posto degli ETF più liquidi, con quasi 29.000 milioni di euro, c’è il Vanguard S&P 500 UCITS ETF. Cambia il gestore del fondo ma la musica rimane la stessa. Infatti il paniere di titoli su cui investe questo ETF è lo stesso del iShares Core S&P 500 UCITS ETF (Acc). Tra questi due ETF c’è però una differenza molto molto importante. L’iShares è ad accumulazione. Il Vanguard è a distribuzione. Nel primo caso l’ ETF non rilascia dividendi. Nel secondo caso, cioè nel caso del Vanguard S&P 500 UCITS ETF, che è a distribuzione, l’ETF rilascia periodicamente i dividendi che riceve dalle aziende contenute nel fondo. al caso tuo.

Le similitudini con l’iShares Core S&P 500 non finiscono qui. Come per l’iShares infatti il costo del fondo è molto basso ed è pari a 0,07%. Anche in termini di modalità di replica i due fondi sono simili visto che entrambi sono a replica totale.

Se cerchi un ETF a distribuzione indicizzato S&P500 quindi con ogni probabilità questo ETF potrebbe fare per te.

N.4 iShares Core MSCI Emerging Markets IMI UCITS ETF (Acc)

Al quarto posto degli ETF più liquidi, con quasi 15.500 milioni di euro, l’iShares Core MSCI Emerging Markets IMI UCITS ETF (Acc). Questo ETF investe nell’indice MSCI Emerging Markets Investable Market, ossia in titoli di aziende a piccola, media e grande capitalizzazione dei Paesi Emergenti. Se non sai quali sono esattamente i Paesi Emergenti trovi la lista completa in questo articolo in cui approfondisco proprio il tema degli ETF sui mercati emergenti:

Miglior ETF sui Mercati Emergenti

Tra l’altro c’è da prestare anche un po’ di attenzione visto che la classificazione dei Paesi Emergenti secondo l’MSCI è molto diversa rispetto a quella di FTSE. Comunque se ti interessa trovi tutto spiegato in questo altro articolo:

MERCATI EMERGENTI o SVILUPPATI | Dove conviene investire?

Detto questo, andiamo ad analizzare brevemente l’iShares Core MSCI Emerging Markets IMI UCITS ETF (Acc), o più semplicemente EIMI. EIMI è un ETF ad accumulazione sui Mercati Emergenti, che utilizza la replica a campionamento.  Il costo di questo ETF, 0.18%, è piuttosto basso per la media degli ETF che investono nei mercati emergenti, di conseguenza potrebbe essere l’ETF giusto se vuoi investire in un indice sui Mercati Emergenti. Prima però di acquistarlo ti consiglio di leggere l’articolo di approfondimento che ti ho linkato poco fa. 

N.5 iShares Core S&P 500 UCITS ETF USD (Dist)

Al quinto posto della classifica degli ETF più liquidi, con 12.500 milioni di euro,  l’iShares Core S&P 500 UCITS ETF USD (Dist). Questo è il più antico di tutti gli ETF che abbiamo citato finora. Pensa che è stato quotato nel lontano 2002, 5-10 anni prima di quelli che abbiamo citato finora. Ciononostante,  l’iShares Core S&P 500 ha perso la battaglia con il suo diretto concorrente, il Vanguard S&P 500 UCITS ETF. Nonostante le caratteristiche più o meno identiche:

  • TER: 0,07%
  • Indice di riferimento: S&P 500
  • Distribuzione dei dividendi

L’unica differenza sta nella modalità di replica. Il Vanguard è a replica totale mentre l’iShares è  a Campionamento Ottimizzato

Nonostante sia stato quotato 10 anni dopo, nel 2012, il Vanguard è riuscito a raccogliere ben più del doppio dei soldi raccolti dal iShares. E visto come stanno le cose, se non dovessero esserci sconvolgimenti, con ogni probabilità questo gap continuerà ad aprirsi!

ETF più grandi – Conclusioni

In questo articolo ho voluto rispondere ad una curiosità mia. Quali sono gli ETF più liquidi e grandi del mercato europeo? Quali fondi sono riusciti a raccogliere più fondi?

Dopo questo gioco di parole ripercorriamo la classifica.

Al primo posto un ETF ad accumulazione sul S&P500: l’iShares Core S&P 500 UCITS ETF (Acc) (IE00B5BMR087; CSSPX). Questo ETF è a replica totale e ha un TER pari allo 0,07%.

Al secondo posto un ETF ad accumulazione sull’indice MSCI World: iShares Core MSCI World UCITS ETF USD (Acc). Questo ETF è a replica fisica a campionamento ottimizzato e ha un TER pari allo 0,20%.

Al terzo posto un ETF a distribuzione sul S&P500: Vanguard S&P 500 UCITS ETF. Questo ETF è a replica totale e ha un TER pari allo 0,07%.

Al quarto posto un ETF ad accumulazione sui MErcati Emergenti (IMI): iShares Core MSCI Emerging Markets IMI UCITS ETF (Acc). Questo ETF è a campionamento ottimizzato e ha un TER pari allo 0,18%.

Al quinto posto un ETF a distribuzione sul S&P500: iShares Core S&P 500 UCITS ETF USD (Dist). Questo ETF è a campionamento ottimizzato e ha un TER pari allo 0,07%.

Spero che questa analisi ti sia piaciuta! Se sei interessato a conoscere di più sugli ETF clicca sul pulsante qui sotto per visualizzare tutti gli articoli che ho scritto sull’argomento (sono veramente tantissimi!)

Ciao! Cosa ne pensi di questo articolo? Fammelo sapere QUI sotto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.