Migliori ETF REIT | Analisi degli ETF immobiliari per area

migliori ETF REIT

Quali sono i migliori ETF sui REIT immobiliari? Analisi ETF “World”, Europa, Asia e USA


Vuoi investire nell’immobiliare con i fondi indicizzati? 

Sicuramente sarà meno faticoso che investire nell’immobiliare con i metodi tradizionali! Investire in ETF REIT è un modo facile ed economico per investire nel settore immobiliare senza doversi neanche alzare dalla sedia. E soprattutto puoi entrare e uscire dal tuo investimento come e quando desideri.

Per non parlare dei vantaggi legati al fatto che non stai investendo in un unico progetto, o in un’unica società. 

Se deciderai di investire in ETF immobiliari investirai automaticamente in centinaia delle migliori aziende al mondo!

Insomma i vantaggi dell’investimento in REIT tramite ETF sono molti.

Ma investire alla cieca non è mai una buona idea. Quindi se sei finito qui immagino che tu voglia approfondire meglio la questione e scoprire quali sono i migliori ETF REIT per raggiungere i tuoi obiettivi di investimento.

In questo articolo scoprirai quali sono i migliori ETF per investire nel settore immobiliare. Per aiutarti ho suddiviso l’analisi in funzione dell’area geografica, così ti sarà più facile trovare quello che cerchi:

  • Miglior ETF REIT Globale
  • Miglior ETF REIT Europa
  • Miglior ETF REIT Asia
  • Miglior ETF REIT USA

Tagliamo corto con questa intro e iniziamo! Prima di scendere nel dettaglio dei migliori ETF REIT però dobbiamo fare un passo indietro e capire bene cosa si intende per REIT.

Cosa sono i REIT?

skyscraper, architecture, city-3094696.jpg

I Real Estate Investment Trust (REIT), Società di Investimento Immobiliare Quotata (SIIQ), sono delle società specializzate nell’investimento immobiliare con delle caratteristiche ben definite dal punto di vista legale.

Le società immobiliari per rientrare nella classificazione REIT devono soddisfare le seguenti caratteristiche:

  • devono distribuire la maggior parte del loro guadagno agli azionisti tramite dividendi (circa il 90%)
  • devono investire almeno il 75% del loro patrimonio in immobili
  • almeno il 75% del loro reddito deve essere generato dall’affitto o dalla vendita di immobili o dagli interessi sui mutui
  • devono essere gestite da più amministratori
  • devono essere costituite da almeno 100 azionisti

In altre parole, un REIT è una società che opera principalmente nel settore immobiliare, la cui gestione e proprietà è affidata ad un numero elevato di azionisti ed amministratori, e che distribuisce la maggior parte degli utili.

I REIT possono operare in diversi settori:

  • telecomunicazioni
  • data center
  • alberghi
  • centri commerciali
  • edilizia pubblica
  • edilizia privata
  • centri direzionali

Come detto, un REIT è obbligato a distribuire la maggior parte degli utili generati. Questi utili vengono distribuiti agli azionisti sotto forma di dividendi periodici, di solito staccati a livello trimestrale o semestrale. Contrariamente a quanto accade per i titoli azionari tradizionali, il flusso dei dividendi è piuttosto stabile e corposo visto l’obbligo di distribuzione degli utili e la natura del sottostante. Essendo che il valore degli immobili e degli affitti è piuttosto stabile, solitamente il valore dei REIT e dei dividendi è altrettanto stabile.

Inoltre gli fondi immobiliari hanno rendimenti piuttosto costanti anche nelle diverse fasi del ciclo economico degli asset.

Per questa ragione, gli ETF REIT, o ETF immobiliari (fondi che investono in azioni di un gran numero di società del settore immobiliare)  potrebbero essere la soluzione ideale se il tuo obiettivo è vivere di rendita con gli investimenti.

Se hai ancora qualche dubbio su cosa sono gli ETF REIT non preoccuparti, lo scopriamo subito.

Cosa sono gli ETF REIT

Gli ETF REIT, o ETF immobiliari, sono una categoria di fondi indicizzati che investe in aziende attive nel settore immobiliare. 

E’ importante sottolineare che erroneamente questi ETF vengono denominati ETF REIT ma in realtà nella maggior parte dei casi investono sì in REIT, ma non solo. Come abbiamo visto una società immobiliare per essere considerata un REIT deve soddisfare delle caratteristiche ben precise in termini di composizione societaria e di distribuzione degli utili.

Gli ETF immobiliari che vedremo nella maggior parte dei casi investiranno in parte in REIT, ma in parte anche in società immobiliari che non ricadono strettamente nella classificazione “REIT”.

Fatta questa importante precisazione possiamo andare avanti e vedere quali sono i migliori ETF REIT. Per semplicità li ho suddivisi in funzione dell’area geografica di riferimento in:

  • Miglior ETF REIT Globale
  • Miglior ETF REIT Europa
  • Miglior ETF REIT Asia
  • Miglior ETF REIT USA

Iniziamo dalla categoria più generale: gli ETF REIT “World”.

Miglior ETF REIT Globale

Andiamo a vedere qual è il migliore ETF REIT Globale. Prima di tutto vediamo cosa intendo per “miglior ETF”. Come regola generale, con miglior ETF intendo l’ETF che ha avuto i rendimenti migliori negli ultimi 3 anni. Al di là di questa regola generale però potrai trovare ulteriori osservazioni sulle ragioni per cui magari un ETF per me risulta migliore rispetto ad un altro, nonostante magari rendimenti più bassi.

Considera inoltre che dall’analisi ho escluso gli ETF con dimensioni minori ai 100 milioni, perché troppo piccoli e quindi poco liquidi.

Detto questo, iniziamo! Nell’immagine qui sotto trovi l’elenco dei migliori ETF REIT World, ordinati in base ai rendimenti degli ultimi 3 anni. Nota che utti gli ETF di cui parlermo in questo articolo sono armonizzati.

miglior-etf-reit-globale-elenco

Come puoi vedere ci sono ben 9 fondi indicizzati “World”:

Quello che ha avuto i rendimenti maggiori è il VanEck Vectors Global Real Estate UCITS ETF (NL0009690239, TRET), seguito dall’Amundi Index FTSE EPRA NAREIT Global UCITS ETF DR EUR (LU1737652823, 10AJ) e dal HSBC FTSE EPRA/NAREIT Developed UCITS ETF USD (IE00B5L01S80, HPRD).

Tuttavia come puoi vedere i rendimenti in generale non sono molto distanti tra loro. Parliamo di un 29% per gli ETF REIT Globali con i rendimenti migliori, contro un 25% dei peggiori.

Quindi non stiamo parlando di differenze astronomiche.

Considerando però il rapporto rischio rendimento ed il TER (costo medio annuo) e la modalità di replica, il VanEck Vectors Global Real Estate UCITS ETF sembra effettivamente essere la soluzione più interessante per investire in ETF REIT globale.

L’indice GPR Global 100 Index, a cui si appoggia il VanEck Vectors Global Real Estate, replica 100 società immobiliari dei mercati azionari dei paesi sviluppati. Distribuisce dividendi con cadenza trimestrale. Come la maggior parte degli ETF World, è piuttosto sbilanciato verso l’America, visto che oltre il 55% dell’ETF investe in aziende con sede in USA. Segue il Giappone con il 13% e la Germania con il 7%.

miglior-etf-reit-globale-composizione

Quindi nonostante stiamo parlando di ETF REIT World, se acquistiamo quote di questo ETF di fatto oltre il 50% andrà in aziende americane. E non c’è nulla di male in questo. Basta esserne coscienti. 

Se il tuo portafoglio di investimento è già molto concentrato sull’America e vuoi comunque includere un ETF sul settore immobiliare, senza però esporti ulteriormente al mercato americano potrebbero interessarti i migliori ETF REIT Europa o i migliori ETF REIT Asia.

miglior-etf-reit-globale-grafico-prezzi

Miglior ETF REIT Europa

Parliamo ora del migliori ETF REIT Europa. Come abbiamo visto, gli ETF immobiliari World sono molto sbilanciati verso il mercato americano. Può quindi essere interessante aggiungere al portafoglio anche un ETF sull’immobiliare, me concentrato sul mercato europeo.

Andiamo a vedere l’elenco dei migliori ETF REIT Europa.

miglior-etf-reit-europa-elenco

In questo caso abbiamo 4 ETF ad accumulazione, e 3 a distribuzione.

Il miglior ETF REIT indicizzato Europa per rendimento a 3 anni è l’ Xtrackers FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe Real Estate UCITS ETF 1C (LU0489337690, XDER) con un rendimento del 25%. Seguono il BNP Paribas Easy FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe UCITS ETF QD (LU1291091228, EEP), l’iShares STOXX Europe 600 Real Estate UCITS ETF (DE) (DE000A0Q4R44, EXI5) e l’iShares European Property Yield UCITS ETF

(IE00B0M63284, IPRP).

Tutti questi ETF sono a replica totale, cioè acquistano effettivamente le azioni di tutte le aziende presenti nell’indice. L’ETF con il TER più basso è anche il nostro candidato al titolo di miglior ETF REIT Europa. 

Analizziamo brevemente l’ Xtrackers FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe Real Estate UCITS ETF 1C. L’ETF investe nell’indice FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe che replica i REITS azionari e le società immobiliari quotate, dei paesi sviluppati d’Europa sia per tipologia di proprietà sia a livello geografico.

Infatti l’Xtrackers FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe Real Estate UCITS ETF 1C è piuttosto diversificato tra i vari Paesi Europei, visto che il Paese con il peso maggiore è il Regno unito, con “solo” il 26%. Segue la Germania con il 23% e la Svezia con il 15%, ecc… Stupisce un po’ il fatto che l’Italia non sia assolutamente presente in questo ETF REIT sull’Europa

miglior-etf-reit-europa-allocazione-geografica

Per curiosità vediamo anche la composizione a livello di sottosettori.

miglior-etf-reit-europa-allocazione-settoriale

Come puoi vedere in questo caso l’ETF è piuttosto concentrato sulle holding immobiliari e di sviluppo immobiliare.

miglior-etf-reit-europa-confronto-grafico-prezzi

Miglior ETF REIT Asia

Abbiamo parlato di America, con l’ETF World e di Europa, con l’ETF REIT sul mercato europeo. Ora cambiamo totalmente area geografica e spostiamoci dall’altra parte del mondo. Parliamo di ETF REIT sull’Asia e il Pacifico.

Purtroppo al momento non sono disponibili molte soluzioni. Solamente 2 a dire il vero:

miglior-etf-reit-asia-pacifico-elenco

Come avrai notato, sono 2 ETF praticamente identici. L’unica differenza è che il primo è a distribuzione (trimestrale), mentre il secondo è ad accumulazione.

Entrambi investono nell’indice  FTSE EPRA/NAREIT Developed Asia Dividend+. Questo indice replica le investment trust (REIT) e le società immobiliari quotate dei paesi asiatici sviluppati, che hanno un rendimento da dividendo ad un anno pari o superiore al 2%.

Andiamo a vedere come è gestito l’ETF dal punto dell’esposizione geografica.

miglior-etf-reit-asia-pacifico-allocazione-geografica

Come puoi vedere, questi ETF REIT sull’Asia di iShares sono piuttosto concentrati su paesi specifici come il Giappone, con oltre il 40%, Hong Kong al 23% (che immagino stia però a rappresentare i titoli Cinesi) e infine Australia e Singapore.

Come per il caso precedente, nella scheda informativa dei prodotti, ci viene fornita anche una rappresentazione dei sottosettori immobiliari in cui operano le aziende presenti nell’ETF.

miglior-etf-reit-asia-pacifico-allocazione-settoriale

Come puoi vedere le Holding la fanno ancora da padrona, seguite dai REITS operanti nel settore Retail e Uffici.

miglior-etf-reit-asia-pacifico-confronto del grafico dei prezzi nel tempo

Miglior ETF REIT USA

Come abbiamo visto gli ETF REIT World investono oltre il 50% in REIT Americani. Ora però analizzeremo i migliori ETF specifici sul mercato immobiliare USA.

Anche in questo caso ci sono solamente 2 ETF:

  • Invesco US Real Estate Sector UCITS ETF (IE00BYM8JD58, XRES)
  • iShares US Property Yield UCITS ETF (IE00B1FZSF77, IUSP)
miglior-etf-reit-USA-elenco

Contrariamente al caso precedente, in cui avevamo praticamente lo stesso ETF sul mercato Asiatico, uno ad accumulazione ed uno a distribuzione, in questo caso i due ETF sono decisamente diversi. Lo testimonia il rendimento decisamente diverso tra i 2 ETF.

L’Invesco US Real Estate Sector UCITS ETF investe nell’indice S&P Select Sector Capped 20% Real Estate. Questo indice replica il settore immobiliare degli Stati Uniti, mettendo un peso massimo per  singoli titoli azionari pari al 20%.

L’iShares US Property Yield UCITS ETF invece investe nell’indice FTSE EPRA/NAREIT United States Dividend+. Questo indice investe in REIT e società immobiliari quotate degli USA, che hanno un rendimento da dividendo ad un anno pari o superiore al 2%.

L’Invesco è ad accumulazione, mentre l’iShares è a distribuzione trimestrale. Il primo ha un TER pari allo 0,14%, il secondo pari allo 0,40%.

Insomma 2 ETF molto diversi l’uno dall’altro!

miglior-etf-immobliare-usa-confronto-grafico-prezzi

Miglior ETF REIT & immobiliari – Conclusioni

Gli ETF immobiliari, o ETF sui REIT sono dei fondi indicizzati che investono in società che operano nel settore immobiliare.

Gli investitori europei possono contare su circa 30 fondi armonizzati. La maggior parte dei quali sono indicizzati “World” e Europa, 2 sulle aziende dell’Asia e del Pacifico, e 2 sono specifici sul mercato USA.

Gli ETF REIT World sono tutti molto simili tra loro, come testimoniato dai rendimenti molto simili e dal grafico dello storico dei prezzi. Di conseguenza non stupisce che i rendimenti migliori siano stati ottenuti dagli ETF con i TER più bassi:

  1. VanEck Vectors Global Real Estate UCITS ETF
  2. Amundi Index FTSE EPRA NAREIT Global UCITS ETF DR EUR
  3. HSBC FTSE EPRA/NAREIT Developed UCITS ETF USD

Per quanto riguarda invece gli ETF immobiliari sulle aziende europee c’è un po’ più di varietà in termini di indici e quindi anche di performance. 

I migliori ETF REIT indicizzati Europa per rendimento a 3 anni sono:

  1. Xtrackers FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe Real Estate UCITS ETF 1C con un 
  2. BNP Paribas Easy FTSE EPRA/NAREIT Developed Europe UCITS ETF QD 
  3. iShares STOXX Europe 600 Real Estate UCITS ETF (DE)
  4. iShares European Property Yield UCITS ETF

Al di là della performance però c’è da sottolineare che questi ETF seguono indici diversi quindi non è detto che in futuro la classifica non si ribalterà. Ad ogni modo l’importante è che tu faccia una scelta consapevole, in linea con i tuoi obiettivi di investimento e con il tuo profilo di rischio e la tua asset allocation.

Parliamo di ETF immobiliari sull’Asia. In questo caso iShares ha il monopolio, con 2 ETF esattamente identici (iShares Asia Property Yield UCITS ETF). L’unica differenza è che uno è ad accumulazione e l’altro è a distribuzione.

Anche per gli ETF REIT USA la scelta è molto ristretta, e anche in questo caso è ristretta tra un ETF ad accumulazione e uno a distribuzione: 

  • Invesco US Real Estate Sector UCITS ETF 
  • iShares US Property Yield UCITS ETF

Attenzione però che in questo caso i due ETF sono piuttosto diversi l’uno dall’altro quindi valuta bene quale dei due può conciliarsi meglio con la tua strategia di investimento!

Per oggi è tutto! Spero che questo articolo ti sia stato di aiuto! Se lo è stato fammelo sapere nei commenti.

Ciao e al prossimo articolo.

Ah e se ti interessano gli ETF, questo articolo potrebbe sicuramente esserti utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.